Alla scoperta delle IRIS ACQUATICHE!

Pubblicato: 01/12/2017 11:33:22
Categorie: Consigli , Curiosità , News

Alla scoperta delle IRIS ACQUATICHE!

Negli ultimi anni la nostra attenzione si è spostata verso queste bellissime piante chiamate Iris.

Vista la nostra sensibilità verso il mondo dell'acqua, la nostra curiosità più grande è scoprire nuove varietà che si adattassero a questa condizione e che, magari, potessero essere anche utilizzate nel modo "canonico", cioè in aiuole nei nostri giardini o in grandi vasi decorativi.

Tutti noi conosciamo la famiglia delle Iris Barbata molto utilizzati nei nostri giardini come Iris da secco, ma esistono molte altre famiglie interessanti tra le quali possiamo trovare dei bellissimi esemplari adattabili anche al mondo acquatico, così da poter aumentare la tavolozza di colori nel nostro laghetto!

Prima di tutto vediamo i nomi di queste famiglie e la loro descrizione:

- IRIS ENSATA: Questa Iris rizomatosa è di origine giapponese , da non confondere con l'Iris Japonica, presenta delle foglie di colore verde chiaro, segnate da una nervatura centrale sporgente. Ha gambi slanciati poco ramificati, con tre o quattro fiori di un colore che va dal bianco al viola scuro con petali eretti più piccoli dei sepali. Adatto ai laghetti ed ai minipond.

- IRIS LAEVIGATA: Iris laevigata è una pianta perenne,resistente al gelo proveniente dall'Asia. Adatta ai terreni umidi e tollera meglio di altre specie l'immersione in acqua. Tra maggio e giugno produce fiori di color blu/viola. Ha foglie longilinee che possono raggiungere i 60 /70 cm di altezza. Adatta ai laghetti e ai minipond.

- IRIS LOUISIANA: Le Iris Louisiana (in questo caso gruppo Hexagonae) sono piante perenni originarie del sud/est degli Stati Uniti. Vivono prevalentemente sulle rive in quanto amano i terreni umidi, tanto da resistere tranquillamente all'immersione permanente, sempre che il rizoma non venga troppo sommerso. La fioritura avviene tra la parte finale di Aprile e la metà di Maggio. Sono piante rustiche quindi resistenti al freddo e essendo molto vigorose non richedono particolari attenzioni. Ottime per laghetti e minipond.

- IRIS PSEUDACORUS: Iris pseudacorus si sviluppa meglio in ambienti molto bagnati, spesso in zone umide, dove tollera immersioni e suoli anossici. E' una pianta dalla diffusione veloce, sia per rizoma sia disperdendo in acqua i semi. È una pianta erbacea perenne, alta 1-1,5 m, con foglie erette lunghe fino a 90 cm e larghe 3 cm. I fiori, raccolti in un'infiorescenza che termina con un fiore apicale, sono d'un giallo brillante, con la tipica forma da Iris ma con lacinie esterne non barbate. Il frutto è una capsula lunga 4-7 cm, contenente semi marrone chiaro. È in primo luogo una pianta acquatica, tra l'altro uno tra i migliori iris utilizzabili nella fitodepurazione, ma i suoi rizomi possono sopravvivere a lungo all'asciutto. In Italia è comune in fossi, paludi, risaie, nella fascia planiziale. Esso è utilizzato nelle regioni temperate come pianta ornamentale, dove esistono diverse cultivar selezionate per essere piantate in aiuole adatte.

- IRIS PSEUDATA: Pseudata è il termine utilizzato per descrive il risultato dell'incrocio tra I.Pseudacorus X I.Ensata. Sono piante perenni che amano i terreni umidi e tollerano tranquillamente l'immersione costante fino a 10/15 cm. Su di un unico stelo si formano più fiori, riconoscibili per il disegno a forma di "ciglia" che si crea alla base del petalo, utilizzato dagli insetti impollinatori come "pista di atterraggio". Questa particolare varietà è stata creata per 3 ragioni: inserire la gamma del giallo nelle Iris Giapponesi; per aumentare robustezza e fioritura delle stesse; per creare un ibrido che andasse incontro alle esigenze culturali restrittive di questo paese. Adatte ai laghetti ed ai minipond.

- IRIS SIBIRICA: Il Giaggiolo siberiano (Iris sibirica) è una pianta della famiglia delle Iridaceae, che cresce in Europa, nelle regioni temperate dell'Asia e in alcune zone della Repubblica Ceca, è tutelato in quanto appartiene alla categoria delle specie minacciate. Esso può raggiungere fino a un'altezza di 50 cm. Le foglie sono strette e lunghe, stelo cavo e la forma circolare. I fiori sono dal viola pallido al viola scuro,la loro parte interna è più chiara con venature più scure. Fioriscono in maggio e giugno in prati umidi e in genere nelle zone umide. Il Giaggiolo siberiano è una pianta dei prati in Repubblica Ceca, dove appartiene  alle specie in via di estinzione. Adatta per il bordo laghetto, i minipond e per il giardino.

Tra queste famiglie troviamo dei magnifici esemplari adattabili all'immersione costante fino a 10 cm dalla base del colletto (parlando di piante già adattate o adulte, se acquistate giovani vanno fatte adattare) come quelli delle famiglie dei Pseudacorus, Pseudata ed Ensata altre che potremo immergere fino al colletto come Laevigata e Louisiana ed infine i Sibirica utili all'ornamento delle bordature esterne dei nostri laghetti.

Ricordatevi però che TUTTE queste famiglie si adattano velocemente e con facilità anche a essere piantate in aiuole nei nostri giardini!

Cosa state aspettando!?! Cliccate QUI ed entrate nella nostra sezione Iris per scoprire tutte le varietà particolari e uniche che abbiamo per voi!

Condividi

Aggiungi commento

 (con http://)