Consigli sulla Coltivazione delle Ninfee e del Loto

Pubblicato: 07/02/2013 14:00:21
Categorie: Consigli

Consigli sulla Coltivazione delle Ninfee e del Loto

 

Ninfee

Piantate le ninfee in contenitori di grande capacità affinché i loro rizomi possano svilupparsi nella maniera adeguata. Alcune specie ibride, di piccole dimensioni, se poste in un vaso capiente possono essere divise anche dopo 2 anni, per le altre varietà è necessario il rinvasamento annuale, il rizoma della ninfea ha crescita orizzontale. La divisione delle ninfee avviene durante la primavera. Approfittate dei primi caldi per estrarle dai loro vasi e tagliare alla radice le foglie adulte. Le ninfee sviluppano generalmente un rizoma principale sul quale si formano diversi “occhi” dai quali si innalzano i nuovi getti; sono questi germogli naturali che devono essere conservati. Piantate ciascun germoglio in un contenitore. Aggiungete al terriccio acquatico un composto di concimi a lento rilascio (noi preferiamo sempre il buon ed efficace letame), che rimpiazzerete nel momento del rinvaso.Immergete i contenitori al sole, lontano da getti d’acqua. Le ninfee amano particolarmente le acque calme dove fiori e foglie possono schiudersi tranquillamente. Per piantarli nelle zone più profonde del bacino, è preferibile procedere cosi. Con l’aiuto di due lunghe corde o di due bastoni fateli scivolare sotto il bordo superiore del contenitore, scendendo delicatamente fino alla posizione prescelta.  

Loto

Mettete il rizoma completamente in un recipiente di capacità elevata poi copritelo di terra fine, evitando di pressarla. Per sbocciare correttamente, il loto deve essere immerso alla profondità adeguata alla specie che solitamente è tra i 15 - 50 cm di profondità. Distribuite del concime due tre volte l’anno, preferibilmente alla fine della primavera e nel corso dell’estate, nel momento dello sforzo vegetativo. Evitate di tagliare le foglie appassite alla fine della stagione, evitando cosi che i cambi cavi affondino facendo marcire cosi il ceppo. Aspettate la primavera. In generale tagliate i gambi 20 cm al di sopra della superficie dell’acqua.

Articolo, INVASARE E METTERE A DIMORA LE VOSTRE PIANTE

www.hydrophyllum.it/blog/come-invasare-le-piante-acquatiche-e-la-loro-messa-a-dimora

 

Condividi

Visualizza tutti i commenti (1)

Consigli su come invasare le piante e sulla messa a dimora nel vostro bacino acquatico : HydroPhyllum


29/01/2014 22:47:04

[…] http://www.hydrophyllum.it/consigli-sulla-coltivazione-delle-ninfee-e-del-loto/ […]

Aggiungi commento

 (con http://)